fbpx

Anna - ANCI Toscana

Anna

Firenze - Sede Anci Toscana - Viale Giovine Italia, 17 - ore 15.00

Il progetto consiste nel recupero del cibo che ogni giorno avanza nei vassoi/contenitori della mensa scolastica, per donarlo a chi ha più bisogno.Il cibo in eccesso è confezionato in porzioni termosigillate da parte della mensa e distribuito nello stesso giorno, in tempi molto brevi (max un'ora) alle famiglie che ne hanno necessità. La distribuzione avviene grazie al prezioso servizio delle associazioni del paese.

REFERENTE: Responsabile del Servizio affari generali e alla persona, Dr.ssa Cristina Braschi
DATA INIZIO PROGETTO: Da aprile 2015 e ancora in corso
COSTI EVENTUALI: Acquisto di vaschette monoporzione: € 250,00 
SOGGETTI TERZI COINVOLTI: Associazioni di volontariato del territorio (Auser, MCL, Comitato carnevale, Misericordia, Parrocchie, Sul sentiero Onlus)
ALLEGATI: Protocollo - Delibera approvazione progetto - Locandina
LINK UTILI: https://www.arpat.toscana.it/notizie/arpatnews/2015/211-15/211-15-dai-percorsi-di-educazione-ai-progetti-di-donazione-del-cibo; https://soundcloud.com/radiosieve/approfondimento-dicomano-un-pasto-giusto; https://firenze.repubblica.it/cronaca/2015/06/23/news/lotta_allo_spreco_ai_poveri_il_cibo_delle_scuole-117547270/ 

Un sistema di comunicazione che permette anche con poche risorse umane di poter gestire, tramite un centralino virtuale e piattaforme informatiche, un efficiente sistema di comunicazione e reperibilità H24.

REFERENTE: Istr.Dir.p.o. Carlo Gagliardi
DATE INIZIO E FINE PROGETTO: dicembre 2013 / dicembre 2014
COSTI EVENTUALI: Euro 3.000,00 circa
SOGGETI TERZI: Ditta Next.it srl Empoli
RISULTATI RAGGIUNTI: Flusso comunicazioni H24
ALLEGATI: Descrizione attività - Descrizione APP 

Firenze - Centro Scuola Formazione Fuligno, via Faenza 48

Una rete di cinema di città per rivitalizzare i centri storici: il progetto"Multusala Naturale".

Il centro storico delle città medio piccole subisce l’effetto della crescente marginalità rispetto alle grandi aree metropolitane e ai loro centri commerciali. Sono sempre meno luoghi di aggregazione e di socializzazione. Viene a mancare la funzione primaria di “centro della città”. Il cinema, rigenerato come “Casa della Cultura”, aperto a molteplici tipologie di eventi e community può diventare un importante attrattore per il centro storico. REFERENTE: Francesca Pinochi, Assessore alla Cultura del Comune di Certaldo
DATE PROGETTO: Da giugno 2015 a dicembre 2017
COSTI: 20.000 euro per realizzazione App, portale, acquisto 15 monitor da collocare nelle strutture coinvolte
SOGGETTI TERZI COINVOLTI: "Fondazione Elsa, Culture Comuni", interamente partecipata dal Comune di Poggibonsi e ideatrice del progetto; le associazioni di volontariato presenti nei tre comuni
RISULTATI RAGGIUNTI: La rete è già in essere e condivide numerosi servizi: BIGLIETTERIA, MATERIALE PROMOZIONALE – AFFISSIONI, INFORMAZIONE, TRAILER IN SALA, APPROVVIGIONAMENTO FILM,PROGRAMMAZIONE. E' in corso la rigenerazione delle strutture.
ATTI COLLEGATI: Slides di presentazione
LINK UTILI: https://www.cinemaevideo.it/cinema-sostenibilequando-la-multisala-e-naturale; https://www.cinemaitaliano.info/news/36464/il-resoconto-dell-incontro-cinema-di-citta.html; https://www.fice.it/it/news-details.asp?idnews=1524; https://twitter.com/MonicaBarni1/status/741207089515790336/photo/1

REFERENTE: Sindaco Massimiliano Sestini
COSTI: Comodato in uso gratuito alla ProLoco
SOGGETTI TERZI COINVOLTI: ProLoco Salutio
ATTI COLLEGATI: Convenzione
RISULTATI RAGGIUNTI: Il Paese sta tornando ad essere frequentato, nelle ore diurne e notturne grazie all'apertura del punto vendita interno allo IAT. Commercio e informazione turistica insieme, un servizio gradito e usato da varie tipologie di utenti, giovani che hanno di nuovo un punto di ritrovo, anziani che non devono spostarsi per la spesa, turisti che abbinano enogastronomia con conoscenza del territorio.

Una Suite di servizi e procedure per la Pubblica Amministrazione ed i Cittadini.

REFERENTI: Dott. Michele Stefanelli, Comandante della Polizia Locale dell'Unione dei Comuni della Valdera
DATE PROGETTO: Il progetto ha avuto inizio a gennaio 2015 con i contrassegni disabili per concludersi a aprile 2016 con l'entrata in funzione di tutte le procedure.
COSTI EVENTUALI: Il costo complessivo è di circa 20 mila euro finanziato completamente dalla Siat Srl, azienda partecipata dal Comune di Pontedera
EVENTUALI SOGGETTI TERZI: Siat Srl e Orange Button Srl
ATTI COLLEGATI: Regolamento biciclette
RISULTATI RAGGIUNTI: L'introduzione del QRCode e la centralizzazione di tutti gli atti autorizzativi (contrassegni disabili, autorizzazioni di sosta e transito e abbonamento parcheggi) ha consentito una estrema ottimizzazione del processo di rilascio ed una facilità ed immediatezza delle fasi di controllo.
Con le procedure di mappature e controllo dei passi carrabili, insegne e autorizzazioni di occupazione del suolo pubblico si sono determinate le condizioni per ottimizzare le fasi di accertamento degli abusi e dei conseguenti accertamenti.
La mappatura dei parcheggi per disabili con la messa a disposizione di uno specifico navigatore consente ai disabili stessi di poter individuare e raggiungere con estrema facilità il parcheggio a loro riservato.
L'anagrafe delle biciclette rappresenta uno degli esempi di eccellenza forse a livello nazionale su questo settore sempre più di interesse per i cittadini.
LINK UTILI: 
https://orangebutton.eu/
https://orangebutton.eu/la-suite-orange-button/
https://app.orangebutton.eu/guest
https://play.google.com/store/apps/details?id=it.orangebutton.orange_button
https://itunes.apple.com/us/app/orange-button/id1102815282?l=it&ls=1&mt=8
https://www.youtube.com/channel/UC1A2oQvCKXOl-fqOJM2EJiQ/videos
https://iltirreno.gelocal.it/pontedera/cronaca/2016/05/22/news/i-furbetti-dei-passi-carrabili-non-sfuggono-alla-tecnologia-1.13515035
https://iltirreno.gelocal.it/pontedera/cronaca/2016/04/29/news/una-app-contro-i-furbetti-dei-rifiuti-e-dei-parcheggi-1.13380500
https://www.quinewsvaldera.it/pontedera-unapp-per-vivere-meglio-la-citta.htm
https://www.orangebutton.it/wp-content/uploads/2016/05/IMG-20160429-WA0008.jpg
https://iltirreno.gelocal.it/pontedera/cronaca/2016/02/07/news/parte-la-registrazione-delle-biciclette-con-il-chip-anti-ladri-1.12909324
https://www.quinewsvaldera.it/pontedera-nasce-lanagrafe-delle-bici-con-chip-anti-ladri.htm
https://iltirreno.gelocal.it/pontedera/cronaca/2016/01/28/news/archivio-unico-dei-permessi-e-anagrafe-delle-biciclette-1.12856821
https://www.orangebutton.it/2016/01/09/orange-button-e-sul-televideo-rai/
https://www.orangebutton.it/2015/12/30/orange-button-la-rassegna-stampa/

28 MAGGIO - UNA CITTA' E LA SUA MEMORIA
Un percorso di partecipazione, cittadinanza e coesione sociale per una cultura della pace Il progetto nasce intorno alla memoria del primo bombardamento di Livorno durante la II guerra mondiale (28 maggio '43). Illustra l'originale percorso di partecipazione, cittadinanza e coesione sociale costruito negli anni dalla Comunità di Sant'Egidio, in collaborazione con il Comune di Livorno, scuole, associazioni e istituti culturali cittadini, intorno alla raccolta e alla trasmissione della memoria cittadina sulla guerra, per la promozione di una cultura della pace e della convivenza.

REFERENTE POLITICO: ASSESSORE SERAFINO FASULO
REFERENTE ASSOCIAZIONE PROPONENTE: ANNA AJELLO
DATE PROGETTO: Il progetto si ripete ogni anno ma la sua articolazione temporale va da ottobre a maggio di ogni anno
COSTI: euro 3500 circa a carico della Comunità di Sant'Egidio; euro 2.000 ca (in service) a carico del Comune di Livorno
SOGGETTI TERZI COINVOLTI: Istituto Storico della Resistenza e dell'Età Contemporanea di Livorno. Diocesi di Livorno. Istituto comprensivo Bolognesi. Istituto comprensivo Benci-Micheli-Pistelli. Scuole superiori: ITI, Cecioni, Vespucci, Palli. Società Volontaria Soccorso
ATTI COLLEGATI: Delibera di Giunta. Pubblicazione
RISULTATI RAGGIUNTI: Risultatigenerali:
a. è cresciuta la partecipazione di ragazzi e immigrati alla Giornata e alle iniziative di sensibilizzazione che l'hanno preceduta durante l'anno
b. è cresciuta la partecipazione sia come insegnanti volontari che come studenti alle scuole di lingue e cultura italiana
c. è stato possibile intercettare e dare sfogo e orinetamento al malessere dei cittadini davanti all'accoglienza diffusa ma evidente dei ragazzi profughi
- 1500 partecipanti alla giornata per la pace
- 50 ragazzi delle scuole superiori hanno seguito e realizzato nel corso del progetto le attività di sensibilizzazione e educazione alla pace per i bambini delle scuole elemntari nelle "scuole della pace"
- 90 bambini coinvolti nelle scuole della pace pomeridiane
- 50 anziani coinvolti nella testimonianza della guerra e nella realizzazione della Giornata
- 40 ragazzi profughi coinvolti nella testimonianza della guerra e nella realizzazione della Giornata

L'Amministrazione Comunale di Cavriglia sta lavorando al recupero del borgo di Castelnuovo dei Sabbioni, con la costruzione nelle case abbandonate di musei, luoghi della memoria e dell'arte che raccontino e facciano vivere un luogo che è stato un punto di riferimento nella storia per le escavazioni di lignite e per le stragi naziste del 1944. Un caso unico in Italia

REFERENTI: Vicesindaco Filippo Boni
DATE PROGETTO: Inizio progetto anno 2002. Attualmente in corso 
COSTI EVENTUALI: Recupero Antica Acropoli: circa 3.000.000,00 di €
SOGGETTI TERZI COINVOLTI: Regione Toscana - Fondi regionale
ATTI COLLEGATI: Delibera; Delibera di Giunta
RISULTATI RAGGIUNTI: Recupero dell'antica sommità del Borgo di Castelnuovo con costruzione nella ex-Chiesa e nelle palazzine attigue di un Museo delle Miniere di Lignite, auditorium per eventi e mostre, palazzina con aule didattiche e terrazza panoramica per eventi. In corso di costruzione Museo della Memoria in importante palazzina Liberty vicina alla Chiesa, che racconterà la storia della strage nazista che qui avvenne nel luglio 1944.
LINK UTILI: https://www.minecavriglia.it/; https://www.regione.toscana.it/storiaememoriedel900/fonti/testimonianze/-/asset_publisher/zN6cEUxL1Vrl/content/la-strage-del-4-luglio-1944-a-castelnuovo-dei-sabbioni; https://valdarnopost.it/valdarno-dossier/castelnuovo-dei-sabbioni-il-borgo-solitario; https://www.cafebabel.it/societa/articolo/cavriglia-la-memoria-di-una-piccola-italia.html; https://vimeo.com/64397782

Nella zona Sud di San Vincenzo esiste già un'area di sgambamento per i nostri amici a 4 zampe che l'amministrazione intende atrezzare con un percorsso dog agility. Nella parte sud della città questo Ente ha progettato una nuova area dedicata ai cani.

REFERENTI: Assessore Antonio Russo e Tecnico Simina Chelaru
DATE PROGETTO: Da maggio 2016
COSTI EVENTUALI: € 6000 per percorso dog agility, cestini e recinzione
ATTI COLLEGATI: Carta dei Servizi - Delibera Approvazione Carta - Adesivo 
LINK UTILI: Video 
RISULTATI RAGGIUNTI: L'intervento di riqualificazione dell'area ha permesso di renderla utilizzabile dai cittadini come area di sgambamento per i loro cani. "ZannaBau” diventerà un’area verde completamente recintata e attrezzata per permettere ai cani di correre e giocare liberamente senza guinzaglio e museruola. Gli animali resteranno sotto la responsabilità dei proprietari o degli accompagnatori che devono garantire il rispetto del patrimonio pubblico, dell’igiene, della pulizia, nonché dell’incolumità e della sicurezza di chi frequenta questo spazio.

Pagina 24 di 25

Contatti

    • TEL +39 055 2477490
    • FAX +39 055 2260538
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Mappa del sito
    • Viale Giovine Italia 17 50122 FI
    • Sede legale/operativa Viale Giovine Italia 17
    • Sede operativa Via Giovanni Pascoli 8 - Pisa