fbpx

Rigenerazione Urbana - Legge di Bilancio 2022 - ANCI Toscana

14 Feb

Rigenerazione Urbana - Legge di Bilancio 2022

Di 
(0 Voti)

I commi 534-542 della Finanziaria favoriscono investimenti in progetti di rigenerazione urbana. Scadenza: 31 marzo 2022 - ATTENZIONE - Possibile proroga al 30 aprile 2022, in corso di approvazione. 

Beneficiari

Possono richiedere i contributi: 

  • comuni con popolazione inferiore a 15.000 abitanti che, in forma associata, presentano una popolazione superiore a 15.000 abitanti, nel limite massimo di 5.000.000 di euro. La domanda è presentata dal comune capofila;
  • i comuni che non risultano beneficiari delle risorse attribuite con il decreto del Ministero dell'interno, di concerto con il Ministero dell'economia e delle finanze e con il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, di cui all'articolo 5 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 21 gennaio 2021, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 56 del 6 marzo 2021, nel limite massimo della differenza tra gli importi previsti dall'articolo 2, comma 2, del medesimo decreto del Presidente del Consiglio dei ministri e le risorse attribuite dal predetto decreto del Ministero dell'interno. (Decreto 30 dicembre 2021) 

Attività ammissibili

La richiesta deve contenere:

a) la tipologia dell’opera, che può essere relativa a:

1) manutenzione per il riuso e rifunzionalizzazione di aree pubbliche e di strutture edilizie esistenti pubbliche per finalità di interesse pubblico, anche comprese la demolizione di opere abusive realizzate da privati in assenza o totale difformità dal permesso di costruire e la sistemazione delle pertinenti aree;

2) miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale e ambientale, anche mediante interventi di ristrutturazione edilizia di immobili pubblici, con particolare riferimento allo sviluppo dei servizi sociali e culturali, educativi e didattici, ovvero alla promozione delle attività culturali e sportive;

3) mobilità sostenibile;

b) il quadro economico dell’opera, il cronoprogramma dei lavori, nonché le informazioni riferite al codice unico di progetto (CUP) e ad eventuali forme di finanziamento concesse da altri soggetti sulla stessa opera. La mancanza dell’indicazione di un CUP valido ovvero l’errata indicazione in relazione all’opera per la quale è chiesto il contributo comporta l’esclusione dalla procedura;

c) nel caso di comuni in forma associata, l’elenco dei comuni che fanno parte della forma associativa.

Il comune beneficiario del contributo è tenuto ad affidare i lavori entro i termini di seguito indicati, decorrenti dalla data di emanazione del decreto di cui al comma 537:

  • per le opere il cui costo è inferiore a 2.500.000 euro l’affidamento dei lavori deve avvenire entro quindici mesi;
  • per le opere il cui costo è superiore a 2.500.000 euro l’affidamento dei lavori deve avvenire entro venti mesi.

Nel caso di mancato rispetto dei termini il contributo è revocato con decreto del Ministero dell’interno.

Agevolazione

L’ammontare del contributo attribuito a ciascun comune è determinato con decreto del Ministero dell’interno, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze, da adottare entro il 30 giugno. Qualora l’entità delle richieste pervenute superi l’ammontare delle risorse disponibili, l’attribuzione è effettuata a favore dei comuni che presentano un valore più elevato dell’indice di vulnerabilità sociale e materiale (IVSM). Nel caso di forme associate è calcolata la media semplice dell’IVSM.

Stanziamento

300 milioni di Euro per il 2022

Scadenza

31 marzo 2022

Sono disponibili nella sezione PNRR  (Anci-iniziative passate) i materiali del Seminario ANCI Nazionale MEF e Ministero dell'Interno del 7 febbraio 2022 e del Seminario Anci Toscana del 14 febbraio 2022.

https://www.interno.gov.it/it/notizie/contributi-comuni-rigenerazione-urbana-e-decoro-definite-modalita

Legge 30 dicembre 2021 n. 234

Comunicato del 22 febbraio 2022

Circolare DAIT n. 18 del 22 febbraio 2022

FAQ del Ministero dell'Interno (allegato)

Letto 2112 volte Ultima modifica il Mercoledì, 16 Marzo 2022 11:44

Usando questo sito l'utente accetta l'installazione dei "cookie" sul proprio browser. Per saperne di piu' Approvo

Contatti

    • TEL +39 055 2477490
    • FAX +39 055 2260538
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Mappa del sito
    • Viale Giovine Italia 17 50122 FI
    • Sede legale/operativa Viale Giovine Italia 17
    • Sede operativa Via Giovanni Pascoli 8 - Pisa