fbpx

I Comuni e Anci Toscana protagonisti al Festival di Economia Civile - ANCI Toscana

15 Set

I Comuni e Anci Toscana protagonisti al Festival di Economia Civile

La rassegna si apre domani a Campi  con la Scuola "Costruire il cambiamento" 

Le esperienze dei Comuni e Anci Toscana sono tra i protagonisti del Festival di Economia Civile, la rassegna punto di riferimento nazionale sui temi dello sviluppo partecipato, inclusivo e sostenibile, che si tiene da domani al 18 settembre a Campi Bisenzio. La grande novità di questa ambiziosa quinta edizione è infatti La Scuola di economia civile "Costruire il Cambiamento", promossa con Anci Toscana e la collaborazione di Legambiente, che si inserisce in un programma ricchissimo di ospiti, workshop, cultura, attività e spettacoli. 

La Scuola, rivolta ad amministratori, studenti, volontari o cittadini che vogliono avvicinarsi a questi temi conciliando teoria e pratiche, aprirà il Festival domani alle 10 con un evento a cui parteciperanno Matteo Biffoni, presidente di Anci Toscana e sindaco di Prato; Emiliano Fossi, sindaco di Campi e responsabile Economia Civile Anci Toscana; Alessia Bettini, Vicesindaco Firenze e Vicepresidente Anci Toscana; Cristina Tajani, assessore Comune di Milano. Coordina Giuditta Giunti, responsabile Scuola di Formazione Anci Toscana. “Costruire il cambiamento” proseguirà alle 11 con il focus su “L’analisi del contesto: come far emergere bisogni, risorse, opportunità” e poi alle 15 con  “Le buone pratiche si presentano. Dalla teoria alla pratica: come le pubbliche amministrazioni traducono in strumenti e azioni, percorsi d’innovazione civica”. Saranno illustrate sette esperienze: Coworkeria di Massa, La Piana del Cibo della Lucchesia, Prato Circular City di Prato, Il Baratto Amministrativo di Santa Maria a Monte, L’incubatore Fa Bene di Torino, Il Distretto Biologico di Fiesole, Il Progetto Bilanciamoci Z di Sesto Fiorentino. 

Venerdì l'attività della Scuola prosegue con altri tre appuntamenti: alle 10 "Costruire coalizioni per il cambiamento e processi collettivi", alle 11.30 "Beni comuni e sussidiarietà alla prova della burocrazia" e alle 15 con le altre esperienze dirette: Museo Magma di Follonica, Emporio Solidale di Empoli, Cooperativa di Comunità Urbana “La Libertà” di Prato, Il BES di Figline-Incisa, Borghi Attivi di Aielli, La Tenuta di Suvignano di Monteroni d’Arbia, Robin food di Firenze, Poggibonsi for future di Poggibonsi. Tutti gli eventi della Scuola si terranno presso Loggia di Villa Rucellai; in caso di pioggia, presso il teatrodante Carlo Monni.

Il Festival di Economia Civile torna in grande stile dopo la pausa del 2020 dovuta dell’emergenza sanitaria. A Campi, primo distretto nazionale di economia civile nato in Italia, si discuterà del mondo dopo il Covid-19: di un nuovo ruolo per il pubblico, di welfare e prossimità, dell'accoglienza come motore di un nuovo sviluppo per i territori, di sanità territoriale, di come progettare le città per combattere il cambiamento climatico, di come i territori possano essere protagonisti del cambiamento verso una nuova società. Moltissimi gli ospiti: tra gli altri Andrea Orlando (Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali); Elly Schlein (Vice Presidente Emilia-Romagna); Enzo Bianchi (monaco e saggista, Fondatore Comunità di Bose), Eugenio Giani (Presidente Regione Toscana); Iacopo Melio (scrittore, consigliere delegato per i Diritti Regione Toscana), Mario Tozzi (geologo, saggista, divulgatore scientifico); Giorgio Zampetti (Direttore Legambiente), Stefano Bartolini (scrittore e docente UniSI); Max Casacci (chitarrista, fondatore Subsonica) e tanti altri, oltre ai sindache e sindaci dell’Economia Civile ed esperti da tutta Italia.

E poi tante attività con la città: il mercatino dei prodotti a KM0, una sessione di Puliamo il Mondo con Legambiente, i laboratori di Educazione al Digitale, l’apericena negli Orti Urbani di Capalle quello con le associazioni, le incursioni aromatiche che trasformeranno un giardino in un’isola di piante profumate, lo spettacolo per bambini “La Marcia degli Alberi” e tanto altro.

Qui il programma con tutte le info

 

Contatti

    • TEL +39 055 2477490
    • FAX +39 055 2260538
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Mappa del sito
    • Viale Giovine Italia 17 50122 FI
    • Sede legale/operativa Viale Giovine Italia 17
    • Sede operativa Via Giovanni Pascoli 8 - Pisa