Stampa questa pagina
"I territori toscani e i loro prodotti" va in trasferta: si parte dal Mugello
02 Mar

"I territori toscani e i loro prodotti" va in trasferta: si parte dal Mugello

Domani a Borgo primo appuntamento della nuova serie del fortunato ciclo di incontri

Dopo il successo e la partecipazione dei 18 incontri fiorentini “I territori toscani e i loro prodotti”, che si sono rivelati un ottimo ed apprezzato  veicolo di promozione per le eccellenze della nostra regione, Anci Toscana ed Accademia dei Georgofili hanno deciso di portare questa fortunata esperienza direttamente sui luoghi di produzione. E’ nata così una nuova serie di eventi che si aprirà martedì 3 marzo con “La tradizione agricola del Mugello”, appuntamento che si terrà alla Villa Pecori Giraldi di Borgo San Lorenzo a partire dalle 9.15 e che vedrà la partecipazione di amministratori, aziende, esperti, tecnici.

L’obiettivo di portare questi incontri sui territori è quello di rafforzare ulteriormente i rapporti e la sinergia tra Comuni, associazioni e produttori,  promuovendo economia locale e turismo, e creando anche un nuovo rapporto con la grande distribuzione. Anche in questo caso infatti Unicoop Firenze sarà partner degli eventi.

Questo nuovo ciclo si inserisce nel progetto del Programma di sviluppo rurale della Regione (Psr) “Conosciamo la Toscana rurale. Le filiere agroforestali tra tradizione e innovazione”, finanziato da Fondo Europeo agricolo per lo sviluppo rurale.

L'evento sul Mugello, realizzato con la collaborazione di Unione dei Comuni Mugello e Comune di Borgo San Lorenzo, saranno aperti da Paolo Omoboni sindaco di Borgo San Lorenzo; Gian Piero Moschetti presidente Unione Montana dei Comuni del Mugello; Massimo Vincenzini presidente Accademia dei Georgofili. Dopo le introduzioni di Stefano Santarelli direttore Gal Start e Carlo Bergesio dell’Istituto Giotto Ulivi, la prima sessione di lavoro sarà su “Le caratteristiche e il valore del prodotto”: castagne, carni bovine, latte bovino, miele, pane, il biologico, con interventi di produttori ed esperti su ciascuna filiera. Nella seconda è prevista la tavola rotonda, con un confronto aperto con Anci Toscana, Unicoop Firenze, enti locali, organizzazioni di categoria, consorzi, associazioni e cooperative.  Chiuderà la giornata Marco Remaschi, assessore all’Agricoltura della Regione Toscana; i lavori saranno coordinati da  Carlo Chiostri dell’Accademia dei Georgofili.

Infine, replicando l’apprezzata tradizione degli incontri fiorentini, ci sarà la degustazione dei prodotti del territorio.

Qui il programma