fbpx

Bando regionale sul verde urbano prorogato al 31 dicembre - ANCI Toscana

30 Ott

Bando regionale sul verde urbano prorogato al 31 dicembre

E' stato prorogato al 31 dicembre il bando della Regione Toscana per la piantare nuovi alberi e combattere il riscaldamento globale. Il bando, finanziato attraverso risorse regionali pari a 5 milioni di euro, è rivolto ai 63 Comuni che presentano maggiori criticità dal punto di vista della qualità dell’aria e prevede contributi in conto capitale con un intensità massima pari al 90% delle spese ammissibili, per progetti integrati di interventi di messa a dimora di specie arboree e arbustive in ambito urbano.

Ciascun Comune potrà presentare una o più domande, per un totale in termini di contributo concedibile complessivo non superiore a € 400.000,00. Le domande dovranno essere presentate sul sito di Sviluppo Toscana dal 1 settembre al 30 ottobre 2020. Le spese ammissibili totali di ciascuna domanda dovranno essere superiori a 50.000,00 euro. Per ciascun intervento deve essere stato approvato dal Comune, alla data di presentazione della domanda, almeno il progetto di fattibilità tecnico ed economica ovvero con determina a contrarre (o atto equipollente a seconda del regolamento dell’Ente) per i progetti che prevedono la mera acquisizione di beni. Le domande dovranno essere accompagnate da uno studio che preveda, oltre descrizione e ubicazione degli interventi, le aree disponibili da destinare agli interventi, la tipologia la numerosità delle specie arboree e arbustive in coerenza con quanto disposto dagli specifici regolamenti comunali del patrimonio arboreo/verde urbano nonché un piano che preveda le modalità e la tempistica di fornitura e messa a dimora delle specie nonché di gestione/manutenzione

Il bando è consultabile e scaricabile al seguente link: 

https://www301.regione.toscana.it/bancadati/atti/DettaglioAttiD.xml?codprat=2020AD00000013256

I sessantatré Comuni che potranno usufruire dei contributi regionali, dalla piana tra Prato, Firenze e Pistoia a quella lucchese, dall’agglomerato fiorentino al comprensorio della cuoio di Santa Croce, ma anche la media Valle del Serchio, l’area industriale di Piombino, il Valdarno superiore, Grosseto, Massa Carrara, Pisa, Livorno, Arezzo e la Versilia, sono (in ordine alfabetico):  Agliana (PT), Altopascio (LU), Arezzo (AR), Bagni di Lucca (LU), Bagno a Ripoli (FI), Bientina (PI), Borgo a Mozzano (LU), Buggiano (PT), Calenzano (FI), Camaiore (LU), Campi Bisenzio (FI), Capannori (LU), Carmignano (PO), Carrara (MS), Casciana Terme Lari (PI), Cascina (PI), Castelfiorentino (FI), Castelfranco di sotto (FI), Chiesina Uzzanese (PT), Crespina (PI), Empoli (FI), Fauglia (PI), Figline e Incisa Valdarno (FI), Firenze (FI), Fucecchio (FI), Grosseto (GR), Lastra a Signa (FI), Livorno (LI), Lucca (LU), Massa (MS), Massa e Cozzile (PT), Monsummano Terme (PT), Montale (PT), Montecarlo (LU), Montecatini- Terme (PT), Montemurlo (PO), Montevarchi (AR), Montopoli in Val d’Arno (PI), Pescia (PT), Pieve a Nievole (PT), Piombino (LI), Pisa (PI), Pistoia (PT), Poggio a Caiano (PO), Ponsacco (PI), Ponte Buggianese (PT), Pontedera (PI), Porcari (LU), Prato (PO), Quarrata (PT),  Reggello (FI), S. Croce sull’Arno (PI), S. Maria a Monte (PI), S. Miniato (PI), San Giovanni Valdarno (AR), Scandicci (FI), Serravalle Pistoiese (PT),  Sesto Fiorentino (FI), Signa (FI), Terranuova Bracciolini (AR), Uzzano (PT), Viareggio (LU) e Vinci (FI).

Info: https://www.sviluppo.toscana.it/verde_urbano

Contatti

    • TEL +39 055 2477490
    • FAX +39 055 2260538
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Mappa del sito
    • Viale Giovine Italia 17 50122 FI
    • Sede legale/operativa Viale Giovine Italia 17
    • Sede operativa Via Giovanni Pascoli 8 - Pisa