Adesioni

Aderire all'Associazione nazionale dei comuni italiani vuol dire divenire parte integrante del sistema delle autonomie locali, ottenere una rappresentanza diretta dei propri interessi, usufruire di servizi e consulenze per la propria attività amministrativa. Possono divenire soci dell'Anci, oltre alle amministrazioni comunali, le unioni di comuni, i consorzi di comuni, le autorità d'ambito e altri enti di derivazione comunale.

Lo statuto Anci Toscana
L’Associazione regionale dei Comuni della Toscana, indicata anche con la sigla “Anci Toscana”, è un’associazione senza scopo di lucro che si ispira alle storiche tradizioni d’autonomia delle comunità locali toscane, riaffermandone i valori ed operando per realizzare un sistema delle autonomie locali e regionali fondato sui principi di libertà, democrazia, partecipazione dei cittadini. L’Associazione condivide lo spirito e si riconosce nei principi affermati nello Statuto dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI), costituendone l’organizzazione regionale toscana Scarica lo statuto

Come aderire
E' necessario che l'ente richiedente approvi una delibera di adesione che deve essere trasmessa agli uffici amministrativi di Via dei Prefetti, 46 - 00186 Roma - la delibera può essere anticipata per mail ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure al fax 06/68009244 e inviata per conoscenza a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Delibera adesione
Delibera Unioni di Comuni
Nota illustrativa

QUOTE 2017

Per l’anno 2017, le quote associative Anci restano invariate rispetto a quanto previsto per lo scorso anno; Resta confermata la previsione di esenzione totale del pagamento delle quote da parte di tutti i Comuni con popolazione fino a 500 abitanti. Vengono inoltre esentati della SOLA quota proporzionale alla popolazione ( € 0,170 x abitante ) tutti i comuni con popolazione da 501 a 1000 abitanti.

Le quote 2017 sono determinate come di seguito:

- Quota variabile pari ad € 0,170 per abitante (secondo ultimo censimento Istat 2011)
- Addizionale regionale pari € 0,08 per abitante

Alla quale va aggiunta la

- Quota fissa:

Abitanti da 501 a 1.000 € 85,00
Abitanti da 1.001 a 3.000 € 111,00
Abitanti da 3.001 a 5.000 € 137,00
Abitanti da 5.001 a 10.000 € 164,00
Abitanti da 10.001 a 30.000 € 217,00
Abitanti da 30.001 a 50.000 € 275,00
Abitanti da 50.001 a 100.000 € 545,00
Abitanti da 100.001 a 500.000 € 1.090,00
Abitanti oltre 500.000 € 1.640,00

Per qualsiasi informazione e chiarimento - Stefano Olivi – 06.68009212
- Daniele Caruso 055/2477490

La Quota annuale 2017 per le Unioni di Comuni va calcolata in modo distinto a seconda dell’adesione all’Anci dei Comuni appartenenti all’Unione così come deliberato dal Consiglio Nazionale del 3/2/2011 In particolare si verificano i seguenti casi:

- Euro 1.090,00 (millenovanta/00) per le Unioni di Comuni i cui Comuni partecipanti risultino tutti associati all’Anci - Di un ammontare pari al 70% delle quote associative previste per Comuni con popolazione pari alla popolazione dell’Unione nel caso in cui non tutti i Comuni partecipanti all’Unione siano associati all’Anci.

 

Usando questo sito l'utente accetta l'installazione dei "cookie" sul proprio browser. Per saperne di piu' Approvo

Contatti

    • TEL +39 055 2477490
    • FAX +39 055 2260538
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Mappa del sito
    • Viale Giovine Italia 17 50122 FI
    • Sede legale/operativa Viale Giovine Italia 17
    • Sede operativa Via Giovanni Pascoli 8 - Pisa