"Città che legge", i Comuni possono candidarsi entro il 6 febbraio - ANCI Toscana

08 Gen

"Città che legge", i Comuni possono candidarsi entro il 6 febbraio

Un bando per finanziare i progetti sulla promozione della lettura sul territorio

l Centro per il libro e la lettura, d’intesa con l’Anci, intende promuovere e valorizzare con la qualifica di “Città che legge” l’Amministrazione comunale che si impegni a svolgere con continuità politiche pubbliche di promozione della lettura sul proprio territorio. Attraverso la qualifica di “Città che legge” si intende riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale delle comunità urbane attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva.
La qualifica dà il diritto di partecipare ai bandi per il finanziamento di progetti di promozione della lettura che il Cepell promuoverà d’intesa con Anci nel 2020 e nel 2021.
Per ottenere la qualifica di “Città che legge” 2020-2021 i Comuni dovranno fare domanda al Centro per il libro e la lettura, a firma del Sindaco o di un suo delegato, impegnandosi a promuovere la lettura con continuità anche attraverso la stipula di un Patto locale per la lettura che preveda una stabile collaborazione tra enti pubblici, istituzioni scolastiche e soggetti privati per realizzare pratiche condivise di promozione della lettura. Clicca qui per scaricare il formulario e inviare la candidatura.

Contatti

    • TEL +39 055 2477490
    • FAX +39 055 2260538
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Mappa del sito
    • Viale Giovine Italia 17 50122 FI
    • Sede legale/operativa Viale Giovine Italia 17
    • Sede operativa Via Giovanni Pascoli 8 - Pisa