Piccoli musei e territorio, così si preserva l'identità culturale - ANCI Toscana

04 Lug

Piccoli musei e territorio, così si preserva l'identità culturale

L'11 luglio a Lucca presentazione del progetto europeo Racine coordinato da AnciToscana

Non esistono solo gli Uffizi. I piccoli musei, quelli più periferici e sconosciuti, testimoniano ugualmente, e forse anche di più, lo stretto rapporto tra un territorio, la sua storia e i suoi abitanti. Proprio come le radici dell’albero, anche il museo può portare linfa vitale alla comunità che lo ospita e allo stesso modo può consolidare il sistema territoriale in cui è inserito. E’ su queste premesse che nasce il progetto Racine (Radici), coordinato da Anci Toscana, che rientra nel programma Interreg Italia-Francia Marittimo e che sarà lanciato il prossimo 11 luglio a Lucca, nel corso dell’evento “Esperimenti di fotosintesi culturale” (dalle 9.30 al Palazzo Ducale).

Racine (acronimo di “Rete in Azione per Conservare e valorizzare il patrimonio e l’IdeNtità culturalE”) affronta la sfida della perdita di valore dell’identità e del patrimonio culturale del territorio e della comunità, attuando le raccomandazioni europee nell’anno della cultura 2018: in particolare evidenziare il contributo economico offerto dal patrimonio culturale ai settori culturale e creativo, e allo sviluppo locale e regionale.

Attraverso una modalità innovativa di interazione fra i musei/luoghi della cultura e le comunità in cui sono inseriti, il progetto attiva percorsi partecipativi nelle comunità coinvolte, che giungono a coprogettare azioni di sviluppo sostenibile del patrimonio culturale, recuperando la consapevolezza del suo valore, in una ottica di sviluppo socio economico del territorio, stabilendo una duratura reciprocità di benefici effetti, tipica degli ecosistemi. E’ per questo che tale innovativo modello di relazione e pianificazione territoriale viene chiamato “Ecosistema di identità culturale locale”. 

Sul territorio toscano il progetto coinvolgerà diversi Comuni e  luoghi della cultura minori, individuati per le loro caratteristiche di coerenza  con l’avviso  e rappresenterà una prima concreta sperimentazione degli Ecosistemi di identità culturale cito Capannoli, Montignoso, Montopoli, Pontremoli, Scarlino, Sorano, Serravezza, Coreglia Antelminelli con i relativi luoghi della cultura Museo zoologico Villa Baciocchi, Museo del Castello Aghinolfi, Museo civico Palazzo Guicciardini , Museo delle statue stele di Pontremoli-Castello del Piagnaro, Museo del Portus Scabris, Necropoli etrusca di Sovana - Tomba dei Leoni, Museo del Lavoro e delle Tradizioni Popolari della Versilia Storica, Museo della Figurina di Gesso e dell’Emigrazione.

Sono partner del progetto coordinato da Anci Toscana, la Regione Toscana, Settore Cultura, la Regione Sardegna, la Regione Liguria, la Corsica, l’Unione dei Comuni francese del Golfo di Saint Tropez, l’Università di Sassari che coinvolgeranno direttamente tantissime realtà similari a quelle toscane.

Qui il programma delll'evento di Lucca

Contatti

    • TEL +39 055 2477490
    • FAX +39 055 2260538
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Mappa del sito
    • Viale Giovine Italia 17 50122 FI
    • Sede legale/operativa Viale Giovine Italia 17
    • Sede operativa Via Giovanni Pascoli 8 - Pisa