Stampa questa pagina
Elezioni amministrative 2019, tutti i dati nei Comuni toscani
28 Mag

Elezioni amministrative 2019, tutti i dati nei Comuni toscani

Su 189 al voto, 18 vanno al ballottaggio. L'orientamento politico rispetto alle Europee 

Ieri in Toscana si è votato in 189 Comuni per il rinnovo del sindaco e delle amministrazioni comunali.

I sindaci eletti al primo turno sono 171; in 18 Comuni si va al ballottaggio il 9 giugno.

Dei Comuni al ballottaggio, 17 sono sopra 35mila abitanti e 1 è il piccolo comune di Capoliveri, dove i due candidati hanno ottenuto lo stesso numero di voti.

I Comuni che vanno al ballottaggio sono: Livorno, Prato, Cortona, San Giovanni Valdarno, Borgo S.Lorenzo, Figline Incisa, Cecina, Collesalvetti, Piombino, Rosignano Marittimo, Ponsacco, Pontedera, S.Miniato, Agliana, Monsummano T., Colle Vald'Elsa, Signa, Capoliveri.

Dei 114 sindaci che si erano ricandidati, 102 sono stati riconfermati al primo turno (89%), 5 sono andati al ballottaggi e 7 non sono stati eletti.

Dei sindaci eletti al primo turno, l’8% sono donne (31 su 171); il 18 % sono giovani under 35 (13 su 171).

Per quanto riguarda l’orientamento politico dei sindaci eletti al primo turno, il 75% sono di area centrosinistra (130), il 9% appartengono a liste civiche (15) e il 16% all’area di centrodestra (26).

Rispetto al voto espresso alle elezioni europee, dove la Lega è il primo partito in 109 dei 189 Comuni al voto, emerge una certa difformità. Di questi 109 Comuni, 74 hanno espresso un sindaco di centrosinistra (68%); 24 di centrodestra (22%) e 11 di una lista civica (10%).

“Il dato indiscutibile sulla riconferma dei sindaci uscenti e sull'orientamento politico rispetto alle elezioni europee – commenta il direttore di Anci Toscana Simone Gheri – dimostra quanto i nostri sindaci siano radicati sul territorio e rappresenta un riconoscimento al loro impegno. Anci Toscana continuerà a supportarli e sarà al servizio di tutti, condividendo con tutti gli amministratori l’obiettivo del bene delle nostre comunità. E a tutti va il nostro più sentito augurio di buon lavoro”.

Tutti i dati sono qui