Piccoli Comuni, verso la sospensione per obbligo rendiconto patrimoniale - ANCI Toscana

01 Apr

Piccoli Comuni, verso la sospensione per obbligo rendiconto patrimoniale

Accolta la richiesta Anci per evitare un impegno difficile da rispettare entro il 30 aprile

Una buona notizia per i Piccoli Comuni, alla vigilia dell’assemblea di Anci Toscana dell’8 marzo dedicata proprio alle amministrazioni medie e piccole. E’ stata infatti accolta in Conferenza Stato Città la richiesta Anci di sospendere l’obbligo della contabilità economico finanziaria per i piccoli comuni. La vice ministra Laura Castelli ha annunciato che si sta andando verso una soluzione imminente sulla questione, per la quale Anci aveva più volte richiesto una sospensione dell’adempimento, richiesto per la prima volta ai piccoli enti, tenuti a rispettare il termine del 30 aprile con il rischio di pesanti sanzioni in caso di documentazione incompleta.

Per Anci si tratta di un passo fondamentale in vista di una definitiva semplificazione della vita dei comuni su cui Anci ha avanzato tante proposte, in particolare per i piccoli. Tra queste, quella relativa alla scadenza del prossimo 30 aprile a partire da quest’anno per la presentazione del rendiconto economico patrimoniale, rappresenta per i piccoli comuni una ulteriore e complessa incombenza a fronte di limitati benefici informativi considerando anche la pena della nullità del consuntivo con tutte le gravi conseguenze che ne possono derivare.

Contatti

    • TEL +39 055 2477490
    • FAX +39 055 2260538
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Mappa del sito
    • Viale Giovine Italia 17 50122 FI
    • Sede legale/operativa Viale Giovine Italia 17
    • Sede operativa Via Giovanni Pascoli 8 - Pisa