Anci chiede al nuovo governo un Ministero delle Città - ANCI Toscana

23 Apr

Anci chiede al nuovo governo un Ministero delle Città

Il presidente Decaro: "I sindaci hanno bisogno di un interlocutore diretto e informato"

“Fare il sindaco non significa inaugurare piazze e fare discorsi in consiglio comunale. Il sindaco passa la maggior parte del suo tempo a prendere decisioni scomode e impopolari. Un sindaco affronta ogni giorno sfide enormi senza avere quasi mai gli strumenti giusti per affrontarle; deve lottare contro una burocrazia che non lo aiuta, anzi, spesso gli mette i bastoni tra le ruote. Insomma un sindaco, se vuole fare bene il suo mestiere, sa che dovrà mettersi nei guai. Eppure, nonostante questo, noi sindaci siamo rimasti a bordo”. Così il presidente Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro, in un passaggio del suo intervento pubblicato domenica 22 aprile da Il Fatto Quotidiano.
“Siamo rimasti accanto alle comunità - ha scritto Decaro - che ci hanno eletto, si fidano di noi e continuano a ritenerci i più credibili tra i rappresentanti delle istituzioni. Per questo chiediamo a quelle istituzioni che noi rappresentiamo sul territorio, al nuovo governo, di sostenerci con i fatti, di darci un interlocutore diretto e serio che conosca i nostri problemi. Chiediamo l’istituzione di un ministero delle Città”.

Contatti

    • TEL +39 055 2477490
    • FAX +39 055 2260538
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Mappa del sito
    • Viale Giovine Italia 17 50122 FI
    • Sede legale/operativa Viale Giovine Italia 17
    • Sede operativa Via Giovanni Pascoli 8 - Pisa