Nuove regole per le sale giochi, una vittoria dei sindaci - ANCI Toscana

05 Mag

Nuove regole per le sale giochi, una vittoria dei sindaci

Il presidente Decaro commenta l'intesa con il governo nella Conferenza Stato-Città 

“La considero una vittoria dei sindaci sulle slot machine che in tre anni diminuiranno dalle attuali 96 mila a 48 mila”. Antonio Decaro, presidente dell’Associazione nazionale sindaci italiani e primo cittadino di Bari, giudica cosi` il nuovo testo sul riordino dei giochi uscito dalla Conferenza unificata tra Stato e enti locali.
Come dovranno essere le nuove sale giochi?
“Ci sarà una sola tipologia di sala che dovrà avere requisiti di sicurezza molto rigidi: non potrà essere localizzata a meno di 150 metri da chiese, luoghi di culto e scuole. E sarà il sindaco a deciderne gli orari di apertura e chiusura tenendo presente che almeno sei ore al giorno devono rimanere chiuse”.
Ma 150 metri non sono pochi?
“Tenendo conto che le sale giochi sono sicure e super controllate, pure dalla questura a monte, questa distanza e` un buon compromesso. Sono state fatte delle simulazioni: se aumentava la distanza da chiese e scuole, si rischiava di togliere tutte le sale giochi dalle citta` facendo cosi` lievitare il gioco clandestino”.
E quelle sistemate negli angoli di bar e tabaccherie?
“Dovranno sparire, se il gestore non dedicherà alle slot una sala grande ad hoc”.
Quali altri requisiti sono previsti?
“Oltre a non poter essere frequentate da minorenni, ci sarà un sistema di videosorveglianza, la possibilità di usare la tessera sanitaria per essere identificati, sarà obbligatorio il collegamento in remoto delle slot, e il personale dovrà informare gli utenti sui rischi del gioco. Inoltre chi frequenta la stessa sala piu` volte nella stessa giornata sarà segnalato ai servizi sociali”.
E che fine faranno le slot nelle sale bingo?
“Valgono le stesse regole delle sale giochi: per ospitare le slot serviranno gli stessi standard severi delle sale giochi. Cosi` ci saranno strumenti più efficaci per combattere la ludopatia che ha avuto effetti sociali devastanti”.
 
(da Corriere della Sera)

Usando questo sito l'utente accetta l'installazione dei "cookie" sul proprio browser. Per saperne di piu' Approvo

Contatti

    • TEL +39 055 2477490
    • FAX +39 055 2260538
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Mappa del sito
    • Viale Giovine Italia 17 50122 FI
    • Sede legale/operativa Viale Giovine Italia 17
    • Sede operativa Via Giovanni Pascoli 8 - Pisa